La Moda perde il re dei teschi Lee McQueen

Trovato morto questa mattina nella sua casa nel West End di Londra, il designer inglese Lee McQueen fondatore e designer di Alexander McQueen pare si sia impiccato. Era noto per la stravaganza, la trasgressione e la sua notevole carriera presso Romeo Gigli e Gucci ed era stato direttore creativo e sostituto di John Galliano presso Givenchy . La notizia ha letteralmente scosso il mondo della moda.

Aveva 40 anni e si trovava all’apice del successo. Tra pochi giorni si doveva trovare alla New York Fashion Week per presentare la sua collezione A/I 2010-11.

Singolare è che tre anni fa la sua migliore amica Isabella Blow, giornalista e talent scout che l’aveva scoperto quando era ancora uno studente alla Saint Martin School, si era anch’essa tolta la vita.

Poche settimane fa la madre dello stilista era morta e lui aveva raccontato al mondo del social network Twitter di essere molto depresso.

Ha creato accessori trasgressivi come le armadillo shoes, indossate da Lady Gaga nel suo video Bad Romance (analizzate da Chicdream nell’articolo dedicatole), la skull scarf, foulard con caratteristici teschi in diverse varianti colori che sta impazzando tra i fashion addicted e la union jack skull clutch, borsetta da sera con chiusura a forma di teschio ispirata alla bandiera britannica.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ChicFashion. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...